Sei qui: Home Servizi sociali Informazioni Misura a favore delle persone con disabilità grave o non autosufficienti - Misura B2

Misura a favore delle persone con disabilità grave o non autosufficienti - Misura B2

Con DGR n. 4249 del 30.10.15 “Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza”, Regione Lombardia intende sostenere interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia per garantire una piena possibilità di permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita, compensando e integrando le prestazioni di cura rese direttamente dai familiari e/o attraverso personale dedicato.

Gli interventi previsti sono definiti in seguito a valutazione sociale e/o multidimensionale integrata e declinati nel Progetto Individuale di Assistenza.

Le risorse a copertura degli interventi relativi alla misura B2 saranno assegnate fino ad esaurimento del fondo a disposizione (accesso a sportello) attraverso assegnazione di buoni/voucher sociali.

Possono presentare domanda di valutazione sociale e/o multidimensionale integrata persone di qualsiasi età che evidenziano grave limitazione della capacità funzionale con compromissione significativa dell'autosufficienza e dell’autonomia nelle attività di vita quotidiana, di relazione e sociale:

  • residenti nei Comuni degli ambiti di Vimercate e Trezzo sull’Adda;
  • con ISEE SOCIOSANITARIO (nucleo ristretto) o ORDINARIO non superiore a € 22.000 come da vigente normativa DPCM 159/13 e DGR 3230/15; con ISEE ORDINARIO non superiore a € 35.000 (solo per la misura “Interventi a sostegno della vita di relazione dei minori con disabilità). 

 Devono essere inoltre presenti almeno uno dei seguenti requisiti:

  • riconoscimento di invalidità civile al 100%;
  • riconoscimento di invalidità civile “minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età o minore ipoacusico”;
  • certificazione di handicap grave ai sensi dell'art.3 comma 3 L.104/92
  • certificazione di alunno in condizioni di disabilità ai sensi dell’art.4 L.104/92.

Trattandosi di misure a sostegno della domiciliarità, la persona disabile grave o non autosufficiente non deve essere ricoverata in struttura residenziale in regime di lungodegenza. 

Dove rivolgersi?

Al servizio sociale del proprio Comune di residenza richiedendo la valutazione integrata Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza” (Misura B2). 

L’assistente sociale riceve il mercoledì dalle 14 alle 19 (dalle 9 alle 12 nei mesi di luglio e agosto). È possibile prendere un appuntamento chiamando dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 il numero 039.6286320 o mandando una mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.